Alasca |
7
home,page,page-id-7,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Ultimi aggiornamenti

  • Pubblicato il 24-05-2018

    OMAGGIO A ERMANNO OLMI

    Questa sera, giovedì 24 maggio, il secondo appuntamento con la proiezione de Torneranno i prati, ultimo capolavoro del regista, presentato fuori concorso al Festival del cinema tedesco per la categoria Berlinale special.
    Proiezione unica alle ore 21.00 presso il Cinema Capitol Multisala.

    TORNERANNO I PRATI di Ermanno Olmi con Claudio Santamaria, Alessandro Sperduti, Francesco Formichetti, 2014, 80’
    In un avamposto d'alta quota, verso la fine della prima guerra mondiale, un gruppo di militari combatte a pochi metri di distanza dalla trincea austriaca, "così vicina che pare di udire il loro respiro". Intorno, solo neve e silenzio. Dentro, il freddo, la paura, la stanchezza, la rassegnazione e gli ordini insensati che arrivano da qualche scrivania lontana.
    ll film ha ottenuto 8 candidature a David di Donatello.
    E’ sempre sorprendente come Ermanno Olmi riesca a dire tutto in poche immagini, pulite, semplici. Torneranno i prati è un film essenziale e potente che innesta la poesia di un'umanità annichilita, ma ancora tenacemente in piedi nell'orrore della guerra.

    Sul titolo "torneranno i prati"...
    «Finirà la guerra e torneranno i prati, non si vedrà più nulla, non i cadaveri dei soldati nei cimiteri improvvisati né la neve, e tutto sarà dimenticato».

    Omaggio a Ermanno Olmi è un evento promosso da CINEMA CONCA VERDE, Cinema Capitol, Lab 80 cinema, con il patrocinio del Comune di Bergamo.

  • Pubblicato il 23-05-2018

    Arriva il seguito di P'tit Quinquin, la mini serie TV che porta la firma di #BrunoDumont!
    I protagonisti di COINCOIN ET LES Z’INHUMAINS sono sempre gli stessi, un gruppo di ragazzini capitanato da Quinquin (che ora cresciuto si fa chiamate Coincoin) e gli esilaranti difensori della giustizia Van der Weyden, il comandante, e Carpentier, il tenente.

    E in attesa dei nuovi episodi, per tutti coloro che non avessero ancora visto il capolavoro di Dumont, P'Tit Quinquin è disponibile in #Archivio di #FondazioneAlasca ;-)

  • Pubblicato il 22-05-2018

    Miao a tutti! 😺😸😻
    In prima visione KEDI - la città dei gatti, di Ceyda Torun sarà proiettato questa sera alle 21:00 all' Auditorium della Libertà - Bergamo.

    "Sono centinaia di migliaia i gatti turchi che vagano liberamente per la metropoli di Istanbul, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono unica la città. Vivono tra due mondi, quello selvaggio e quello domestico, portano gioia e voglia di vivere alle persone che scelgono di adottarli. A Istanbul i gatti incarnano il caos e la cultura della metropoli dalle diverse anime che Ceyda Torun racconta attraverso lo sguardo dei felini."
    (da Lab 80 cinema, http://www.lab80.it/programmazione/2264)

    #gatti #cat #istanbul #cinema #lab80 #ceydatorun #auditorium

  • Pubblicato il 21-05-2018

    Festival de Cannes 2018, Palma d'Oro a #Shoplifters di #Hirokazu Kore'eda.
    Anche l'Italia si porta a casa due bei riconoscimenti:
    migliore interpretazione maschile a #MarcelloFonte per Dogman di Matteo Garrone e miglior sceneggiatura a #LazzaroFelice di #AliceRohrwachen.
    Da esserne fieri ;-)

    #cannes2018 #Cannes71

  • Pubblicato il 21-05-2018

    Ritorna dal 12 al 18 luglio il Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura, il 37° Premio "Sergio Amidei" presso il Cinema-Hiša Filma e il Palazzo Coronini Cronberg a Gorizia.

    Il Premio Amidei si distingue per la grande capacità di raccontare l’evoluzione della #sceneggiatura promuovendo il dialogo tra grandi autori, sceneggiatori, accademici, amanti e curiosi del #cinema. Proprio la sceneggiatura, attraverso uno strutturato e armonico intreccio narrativo, assume un ruolo dominante nel raccontare realtà, nuove prospettive e mutamenti che stimolano lo spettatore a intraprendere un processo #identitario.

  • Pubblicato il 19-05-2018

    Nuovi arrivi in #emeroteca di #FondazioneAlasca! ;-)
    Vieni a consultare Best Movie, Positif - Revue mensuelle de cinéma e Segnocinema su cui potete trovare lo speciale sul '68 e il cinema.

    #riviste #cinema #film #68

  • Pubblicato il 17-05-2018

    Hai tra i 18 e i 35 anni e sei un filmmaker dilettante o professionista? ;-)

    È online il bando per partecipare al Premio Zavattini - UnArchive 2018, sostenuto dalla Regione Lazio e dalla S.I.A.E. attraverso il bando “Sillumina”. Basta presentare il progetto di un film documentario, della durata massima di 15 minuti, che preveda l’utilizzazione anche parziale del materiale filmico della Fondazione Aamod, dell' Istituto Luce Cinecittà e degli archivi partner. Fra i progetti pervenuti, una Giuria composta da importanti personalità del cinema italiano sceglierà dieci finalisti, i cui autori avranno la possibilità di partecipare a un percorso formativo e di sviluppo guidato da affermati professionisti. I tre progetti vincitori riceveranno servizi gratuiti di supporto per la realizzazione dei cortometraggi (in post-produzione), e la somma di 2.000 euro per ciascun progetto realizzato.

    Per tutte le info visitate: www.premiozavattini.it

    Con la collaborazione di Archivio Storico Istituto Luce Cinecittà , Cineteca Sarda-Società Umanitaria, Deriva film e Officina Visinoni.

  • Pubblicato il 17-05-2018

    OMAGGIO A ERMANNO OLMI

    CINEMA CONCA VERDE, Cinema Capitol Multisala e Lab 80 cinema, con il patrocinio del Comune di Bergamo, promuovono e propongono il ricordo del maestro bergamasco Ermanno Olmi attraverso la visione di tre suoi film.

    Venerdì 18 maggio ore 20.30 L' Albero degli zoccoli' presso Cinema Conca Verde

    Giovedì 24 maggio ore 21.00 Torneranno i prati presso Cinema Capitol

    Giovedì 31 maggio ore 21.00 IL POSTO presso l'Auditorium della Libertà - Bergamo

    Domani sera, venerdì 18 maggio, il primo appuntamento!
    Ore 20.30, Cinema Conca Verde via Mattioli 65 (ingresso 6,50)

    L’ALBERO DEGLI ZOCCOLI di Ermanno Olmi, Carlo Rota, Luigi Ornaghi, Francesca Moriggi, 1978, 175’
    In una cascina della bassa bergamasca tra l'autunno 1897 e la primavera 1898, vivono 4 famiglie di contadini. Olmi osserva in modo realistico e nello stesso tempo poetico la loro vita contrassegnata dal lavoro nei campi. Mènec un bimbo di 6 anni un giorno torna a casa con uno zoccolo rotto. Non avendo soldi per comprare un nuovo paio di scarpe, il padre Batistì decide di tagliare di nascosto un albero di pioppo per fare un nuovo paio di zoccoli al figlio. Il padrone della cascina lo scopre e la famiglia di Mènec, composta dal padre Batistì, dalla moglie Battistina e dai tre figli di cui uno ancora in fasce, caricate le povere cose sul carro, viene cacciata dalla cascina.
    Miglior Film, Palma d’Oro a Cannes 1978.

  • Pubblicato il 16-05-2018

    Orlando | Identità, relazioni, possibilità | 15-20 maggio 2018

    FOCUS CINEMA DI ANIMAZIONE: CHINTIS LUNDGREN
    Orlando collabora con Bergamo Film Meeting nella presentazione di un focus dedicato al cinema d’animazione della regista estone #ChintisLundgren, ospite di #BFM35. Questa sera e nelle prossime serate verranno presentati alcuni cortometraggi di repertorio e il nuovo lavoro queer Manivald.

    Primo appuntamento del focus questa sera alle ore 22.00 presso l' Auditorium della Libertà - Bergamo con

    #MERRYCHRISTMAS (Estonia/Croazia 2015, 1’04’’)
    Babbo Natale ha avuto una lunga giornata…

    Programma completo delle altre serate: http://www.bergamofilmmeeting.it/orlando
    Da non perdere ;-)

    #ORLANDOCINEMA2018

  • Pubblicato il 15-05-2018

    Orlando | Identità, relazioni, possibilità | 12-20 maggio 2018

    Oggi il primo giorno di festival!
    Questa sera presso l'Auditorium della Libertà - Bergamo​ alle ore 21.00 la proiezione del film #They della regista iraniana #AnahitaGhazvinizadeh, a seguire Naz & Maalik di #JayDockendorf.
    In sala, a presentare il suo film, sarà presente la regista Anahita Ghazvinizadeh!
    I film sono proposti in lingua originale, sottotitolati in italiano.

    THEY - Anahita Ghazvinizadeh (2017 - Usa / Qatar)
    J ha quattordici anni. J vuole il pronome “they”. “They” vuol dire “loro”. J vivono con i genitori nella periferia di Chicago. J stanno esplorando la loro identità di genere mentre seguono una terapia ormonale per ritardare la pubertà. Dopo due anni di terapia, J devono decidere se effettuare o no la transizione.

    NAZ & MAALIK - Jay Dockendorf (2016 - Usa)
    Nella Brooklyn post 11 settembre, Naz e Maalik sono due adolescenti neri e musulmani che da poco si amano in segreto. L’atteggiamento sospettoso che assumono nel timore di essere scoperti dagli altri attira l’attenzione di un’agente dell’ FBI che comincia a tenerli sotto osservazione. Ritrae con stile intimo e leggerezza due adolescenti alle prese con le proprie identità.

    Per tutti gli appuntamenti della giornata e dei prossimi giorni, qui il programma completo di #Orlando2018: www.orlandofestival.it
    http://www.lab80.it/ORLANDO

    #ORLANDOCINEMA2018 #dreambravely #thinkbravely
    Lab 80 cinema​ / Lab 80 film

Il nostro network

Servizio Civile Nazionale

Nuovi arrivi